. .
www.informacalcio.it
 
Vai a 1, 2, 3, 4, 5, 6, 7, 8  Successivo
 
Nuovo argomento   Rispondi    Indice del forum » Tecnica
. A.A. suggerimenti di preparazione e di tecnica Go back
Autore Messaggio
alighini

Registrato: 04/02/05 11:24
Messaggi: 1505
Residenza: bertonico
spacer
Rispondi citando Profilo Invia messaggio privato [ Nascosto ]
Messaggio Oggetto: A.A. suggerimenti di preparazione e di tecnica
Una buona preparazione dei calciatori in giovane età a partire dagli esordienti fino agli allievi sono le fondamenta ,oltre le capacità propie, a realizzare un calciatore finito,quindi ho realizzato un percorso che racchiude i movimenti principali che si eseguono durante una partita e sono:
scatto ( 6 cinesini uno in fila all'altro ad un distanza di 20 cm in crescendo
cambi di direzione ( mettere 4 cinesini distanza 5 m l'uno a zig zag
tratto con salto di ostacoli(in questo caso dei coni 3)
corsa arretrata
corsa laterale da un lato
corsa laterale dall'altra
slalon trai paletti ( quatto)
tiro in porta (distanza minimo 12m)
Si parte dal fondo laterale della porta a metà tra la porta e il calcio d'angolo e si sale verso il campo(scatto e cambi di direzione) si attraversa il campo (in mezzo i 3 coni),si riscende arretrando per una decina di metri si riattravesa il campo fino a metà(in questo tratto le corse laterali) per ridiscendere verso l'area centrali con slalon nei paletti e tiro in porta vuota cercando un angolo (i palloni saranno posizionti a caso e riposizionati nei tempi di recupero.
la distanza del percorso deve essere fatto in base all'età e al grado del periodo di preparazione dei calciatori
Eseguire dalle 5 alle 10 volte il percorso con tempi di recupero da un minuto sempre in crescendo di 15 secondi (per allenare il cuore allo sforzo)
Non fategli fare il percorso con la palla se no si abituano a portarla troppo ,l'esercizio serve a muoversi senza palla ,a cercare gli spazi,a essere coordinati nei movimenti e sempre pronti a ricevere palla, il tratto finale col tiro in porta serve ad allenare la mente dopo una fatica per eseguire un calcio a rete8concentrazione)
La escuzione in velocita sostenuta con tiro che centra la porta è un segnale di buona preparazione atletica,fisica mentale.
Calciatori si nasce migliori si diventa con l'esercizio.
_________________
il maestro...aiutiamo il calcio

L'ultima modifica di alighini il Mar Ago 14, 2007 17:06, modificato 1 volta
alighini

Registrato: 04/02/05 11:24
Messaggi: 1505
Residenza: bertonico
spacer
Rispondi citando Profilo Invia messaggio privato [ Nascosto ]
Messaggio Oggetto:
Parliamo della conduzione palla .
La conduzione palla si divide in lenta e veloce,una al centro campo e l'altra in fascia, quindi un allenamento per centrocampisti e ali.
Conduzione lenta
per allenare l'occhio e la sensibilità dei piedi un buon allenamento per giovani è condurre tre palloni conteporaneamente per brevi tratti
il lavoro è fatto con entrambi i piedi.
Conduzione veloce
a differenza della conduzione lenta i palloni diventano due e i tratti sono uo po' più lunghi con un ritmo logicamente più veloce(possibilmente eseguire l'esercizio sulle fasce) in base al piede del calciatore.
Il calciatore impare anche usare il piede che gioca di meno, i palloni devono viaggiare entro i due piedi ad una distanza di 1 metro massimo 1 metro e mezzo,servirà tutto questo anche per la preparazione per saltare l'avversario (dribbling secco) vi ricordo si dribbla se si è costrtti se no si passa al compagno smarcato.
Quindi la prossima volta parlerò del dribbling con un esercizio semplice e efficace e un esrcizio per li smarcamento .
_________________
il maestro...aiutiamo il calcio
alighini

Registrato: 04/02/05 11:24
Messaggi: 1505
Residenza: bertonico
spacer
Rispondi citando Profilo Invia messaggio privato [ Nascosto ]
Messaggio Oggetto:
Oggi parliamo di come si può allenare a battere i corner un calciatore su un campo ristretto.
Si contano i passi (camminando normalmente) dal palo della porta alla bandierina del corner del campo da gara , si riportano i passi nel campo di allenamento partendo dal palo verso il centro del campo formando una porta parallela con dei paletti,il calciatore si allenerà calciando dal paletto parallelo al palo della porta dall'altra parte del palo in corrispondenza della traversa,simulando un corner a rientrare (sono i più pericolosi) e così viceversa.
Infatti una buona battuta del calcio d'angolo deve cadere tra la linea piccola dell'area e il calcio di rigore.
Nei coner a rientrare mettere sempre un uomo a un metro del portiere per rendergli difficile l'uscita e anticparlo se il tiro a rientrare entra verso la porta per ulteriore deviazione.
Fra i ragazzi fare una selezione vedendo chi calcia meglio,non tutti son portati.
_________________
il maestro...aiutiamo il calcio
alighini

Registrato: 04/02/05 11:24
Messaggi: 1505
Residenza: bertonico
spacer
Rispondi citando Profilo Invia messaggio privato [ Nascosto ]
Messaggio Oggetto:
Parliamo del deibbling
il dribblng è il gesto tecnico più appariscente nel calcio dove determina anche la classe di un calciatore ma , col calcio moderno ( passaggi di prima e gioco veloce) è meno frequente vedere nei nostri campi.
Vediamo un esercizio facile per giovani calciatori(esordienti,giovanissimi,allievi).
Si posizionano in verticale tre cinesini ad una distanza di tre metri e un cono ad una distanza di dieci metri, il calciatore entra a zig-zag nei tre cinesini poi punta il cono, nei pressi del cono finta a destra e col l'esterno sinistro supera il cono e così nel giro dopo finta a sinistra e col l'esterno destro supera il cono.
E' consigliabile al posto del cono ci sia l'allenatore che simuli una difesa per abituare il calciatore alla presenza di un avversario ,anche per dirigere i ragazzi.
Un dribbling veloce adatto per centrocampisti e per un contropiede,l'importante è puntare l'uomo perchè se si cerca di schivarlo allontanandosi sulla destra o sulla sinistra l'avversario corre con te e non ti molla .
L'uso dell'esterno del piede nel dribbling nasconde la palla all'avversario e se è possibile, andare via dalla parte del piede debole dello stesso.
Nella prossima parlerò di un altro dribbling o difesa palla adatto alle punte e in caso si è chiusi e bisogna far ripartire l'azione, con un esercizio semplice
_________________
il maestro...aiutiamo il calcio
alighini

Registrato: 04/02/05 11:24
Messaggi: 1505
Residenza: bertonico
spacer
Rispondi citando Profilo Invia messaggio privato [ Nascosto ]
Messaggio Oggetto:
Difesa palla
difesa palla classica situazione per centrocampisti e attaccanti, esercizio facile ma profiquo per far capire al ragazzo come si deve muovere e tenere il pallone nascosto .
Si formano due quadrati di cinesini di un lato di un metro ad una distanza di cinque metri,si parte con la palla ad una distanza di dieci metri si aggira il primo quadrato daalla destra,lavorando il pallone col piede destro corpo e piede sinistro in difesa ,aggirato il primo quadrato si aggira il secondo entrando dalla sinistra ,piede sinistro che lavora la palla sull'esterno e il piede destro e il corpo a difesa per gli attaccanti l'opzione è il tiro importa all'uscita del secondo quadrato.
E' sempre meglio far usare tutte e due i piedi finchè sono giovani,imparano prima e in partita non saranno mai in difficoltà.
Non parlo mai di riscaldamento ma è logico che gli esercizi che tratto devono essere preceduti da un esercizio fisico ,corsa lenta e streacing per le articolazioni e mettere in moto il cuore all'opera sotto sforzo a proposito parlerò un giorno dell'importanza in una partita saper recuperare il fiato logico che un allenatore deve in allenamento parlarne .
Altri argomenti in programma saranno : i tre principali modi di calciare la palla che un giovane deve sapere e applicare nelle varie situazioni(tiro di potenza,tiro a fiondata per passaggi lunghi a scavalcare e calci di punta,tiro da cross adatto per coner ,cross sulle fasce, punizioni a girare sulla corta distanza.
_________________
il maestro...aiutiamo il calcio
alighini

Registrato: 04/02/05 11:24
Messaggi: 1505
Residenza: bertonico
spacer
Rispondi citando Profilo Invia messaggio privato [ Nascosto ]
Messaggio Oggetto:
Lo smarcamento e sostegno al compagno.
Chi è in possesso di palla deve avere tante soluzioni per passare la palla ,queste soluzioni sono dettate dai compagni col loro movimento sia per attaccare che in appoggio.
Cominciamo con un esercizio adatto all'appoggio e in fase di costruzione sia su corta e media distanza.
Si forma con dei cinesini un quadrato con dei lati dai 4/7 metri di distanza,tre calciatori si dispongono vicino ad un cinesino uno per lato lasciandone libero uno,il calciatore che deve pssedere palla deve avere sia a destra che a sinistra un compagno in questo caso A ha B e C,quando A passa a B C deve correre nel cinesino 3.

Es. 1----------------------- A1 (palla)


-------------- C4--------------- B2


------------------------ 3


Es. 2------------------------A1


------------------4------------- B2(palla)


--------------------------C3

L'esercizio può essere fatto di prima o di seconda , i calciatori senza palla devono essere veloci a posizionarsi e chi deve passare palla deve essere preciso quindi quando A passa la palla B C deve occupare velocemente il cinesino 3,quando B passa la palla a C A deve correre sul cinesino 4.
L'esercizio deve essere eseguito sia a destra che a sinistra ,velocità e precisione nei passaggi e movimento senza palla è una delle pricipali propietà di questo esercizio oltre a far capire all'allievo l'aiuto o il sostegno in caso che un suo compagno sia chiuso .
Per lo smarcamento ,le classiche sovrapposizioni e attaccare gli spazi,non servono sempre a ricevere palla ma a far si che la difesa avversaria la si metta in difficoltà.
Insegnare sempre ai ragazzi in qualsiasi occasione di partitella o partita di campionato di non girare mai le spalle al pallone e di sapere sempre dov'è (tiene alta la concentrazione sulla gara).
_________________
il maestro...aiutiamo il calcio
alighini

Registrato: 04/02/05 11:24
Messaggi: 1505
Residenza: bertonico
spacer
Rispondi citando Profilo Invia messaggio privato [ Nascosto ]
Messaggio Oggetto:
Parliamo di tiri.
I tre modi di calciare principali che un calciatore deve sapere e applicare correttamente in varie situazioni sono : di potenza, di taglio,a scavalcare sulla media e lunga distanza.
1) di potenza
il pallone viene colpito col collo del piede al centro del pallone, punta rivolta verso il basso, caviglia rigida e la gamba piegata leggermente col ginocchio verso l'alto e non fermare la rincorsa,il pallone resterà basso.La rincorsa diritta e massima concentrazione sul punto d'incontro piede -pallone .Calcio per punizioni centrali e tiri a rete.
2) tiro a scavalcare
il pallone viene colpito inserendo la punta sotto il pallone al centro ,lasciando giù il piede e la gamba tesa, la forza che si dà al pallone determinerà la distanza , si ferma la corsa.
Tiro usato per le rimesse dal fondo (punte) passaggi in verticale (a scavalcare)e cambi di gioco (tra un'ala e l'altra) quindi a scavalcare il così detto "colpo sotto" il pallone gira verso a chi lo ha tirato.
3)tiro a taglio
è il più difficile da eseguire e spiegare ma proviamoci.
Il pallone deve essere colpito sotto all'inizio con la punta fino a metà scarpa ( con l'interno), il piede deve dare il senso rotatorio al pallone , la punta rvolta verso l'alto e accompagnare il tiro leggermente con la gamba alzata , la ricorsa parallela alla porta (quindi di lato) e potenza nel calciare.Adatto per calci piazzati , punizioni a girare, corner,tiri a rientro( uomo e pallone paralleli alla porta) cross dal fondo.
Prepariamo il campo per i tiri,le distanze vengono adattate per categoria.
Si prepara una porta parallela (come l'allenamento dei corner da me descritto) ad una distanza di 15 metri con due paletti, si mettono 3 cinesini equidistanti l'uno dall'altro dentro questa porta per tiri di potenza ( il pallone viene depositato sopra),preparare altri 6 3 fuori dal primo paletto altri tre fuori dal secondo paletto (tiri a taglio ,equidistanti 3 metri l'uno),invece a 20/25 metri dalla porta principale i 3 cinesini per i tiri a scavalcare.
Nei tiri di potenza l'obbiettivo sono i pali
Nei tiri taglio l'obbiettivo è la porta
Nei tiri a scavalco è la travera
Concentrarsi sul modo di colpire il pallone , guardare solo una volta la porta dosare la potenza nei tiri a scavalcare.
Nei tiri a girare la corsa è di lato e si regola così: se nel primo tiro il pallone va sul secondo palo ,nella prossima rincorsa faccio prima di partire un passo a destra.
E' l'angolo di rincorsa quello che determina la traettoria nel tiro a girare.

----------------------T porta T






---------c4--c5--c6---T c1 c2 c3 T---C7--C8--C9




------------------------C10 C11 C12


NEI CINESINI 1-2-3 TIRI DI POTENZA
NEI CINESINI 4-5-6-7-8-9 TIRI DI TAGLIO
NEI CINESINI 10-11-12 TIRI A SCAVALCO
_________________
il maestro...aiutiamo il calcio
alighini

Registrato: 04/02/05 11:24
Messaggi: 1505
Residenza: bertonico
spacer
Rispondi citando Profilo Invia messaggio privato [ Nascosto ]
Messaggio Oggetto:
Parliamo della preparazione del reparto difensivo:
consiglio sempre prima di iniziare l'allenamento la distribuzione delle pettorine per facilitare la divisione dei gruppi in base al lavoro in programma.
Prepariamo davanti alla porta ad una distanza di 15 metri una fila di cinesini paralleli alla porta 4 in numero equidistanti 6/7 metri, poi in verticale altra fila parallela distante 8/9 metri e poi un'altra ved. es. 1

------------------------I porta I




-----------------C1 C2 C3 C4


-----------------C5 C6 C7 C8


-----------------C9 C10 C11 12


I difensori si posizionano sui cinesini 1-2-3-4- in questo caso otteniamo una linea difensiva a quattro,faranno dei scatti sui cinesinni 5-6-7-8 uno skip e al fischio sui cinesini 9-10-11-12 skip e al fischio corsa arretrata ai cinesini 5-6-7-8 skip corsa arretrata 1-2-3-4- per 5 volte . L'esercizio non è chi arriva primo ma è di partire insieme ed arrivare insieme, quindi un occhio al compagno e sempre un occhio al pallone.
fine prima parte.
_________________
il maestro...aiutiamo il calcio
alighini

Registrato: 04/02/05 11:24
Messaggi: 1505
Residenza: bertonico
spacer
Rispondi citando Profilo Invia messaggio privato [ Nascosto ]
Messaggio Oggetto:
Nel prossimo messaggio parlerò della preparazione dei reparti:difesa,centrocampo e attacco.Anche la loro preparazione e differenziata e i giovani calciatori devono capire i vari movimenti che comporta il determinato reparto.
Difficilmente si vede insegnare sui nostri campi la tecnica di reparto, i difensori e gli attaccanti avranno dalla loro più maggiori scatti contro i centrocampisti che avranno loro più corsa da preparare oltre a saper difendere ,impostare e attaccare.
Si insegneranno anche i falli laterli, nota dolente anche in categorie superiori.
Nulla si lascia al caso, se si vuol preparare bene i ragazzi, anche le condizioni climatiche,l'ampiezza del terreno di gara e l'arbitro( come stà dirigendo, se non vede i fuori gioco è inutile applicarlo).
Parlerò anche dell'uso di tutte la parti di un piede:punta,collo,interno,suola,esterno,tacco e interno-tacco, quando si usano; il piede per un calciatore deve essere una mano,una penna e un pennello.
Il patrimonio di una Società sono i calciatori, questi rimangono e vanno,più sono richiesti più la Società prende valore
_________________
il maestro...aiutiamo il calcio
alighini

Registrato: 04/02/05 11:24
Messaggi: 1505
Residenza: bertonico
spacer
Rispondi citando Profilo Invia messaggio privato [ Nascosto ]
Messaggio Oggetto:
Una premessa ,la preparazione dei reparti deve essere eseguita in precampionato e un rispolvero nella pausa invenale o inserimento di nuovi calciatori.
Le metodologie di gioco, gli esercizi, sono numerosi nel calcio,il tempo a disposizione copre una minima parte specialmente nelle categorie giovanili,quindi il lavoro sarà distribuito in questo modo:
calcolando 2 allenamenti settimana per 1 ora e mezza di allenamento , le tre fasi di preparazione(fisica,tecnica,tattica)sono così distribuite :
primo allenamento
1/2 ora fisica- 1/2 ora tecnica-1/2 ora tattica ( 10 minuti di partitella)

secondo allenamento
1/4 ora fisico - 3/4 ora tecnica- 1/2 ora tattica (20 minuti di partitella)

La tecnica deve essere sempre superiore alle altre.
I lavori pesanti sempre al primo allenamento

Vediamo un esercizio per far capire al ragazzo come si deve muovere anche quando il compagno è in possesso della palla.
Si preparano 5 coni in verticale ad una distanza di 6 metri l'uno,quindi un totale di 24 metri, a coppie possibilmente compagni di reparto (NO COPPIE DI AMICI C'E' IL RISCHIO CHE RIDANO O SCHERZANO).
L'esercizio si esegue con il calciatore con la palla [^]entra a zig-zag fra i coni da una parte e l'altro[!] entra a zig-zag dall'altra appena passato quello con la palla incrociando.


-----------------------[]



-----------------------[]



-----------------------[]



-----------------------[]



------------------[^]---[]---[!]

eseguire inizialmente a velocità moderata ,l'importante che chi è senza palla rimanga dietro la linea della palla

il lavoro verrà preceduto da un esercizio di conduzione palla a zig-zag(o cambio di direzione)
_________________
il maestro...aiutiamo il calcio
alighini

Registrato: 04/02/05 11:24
Messaggi: 1505
Residenza: bertonico
spacer
Rispondi citando Profilo Invia messaggio privato [ Nascosto ]
Messaggio Oggetto:
parliamo di passagi.
Un passaggio sbagliato con la squadra in posizione offensiva , scaturisce un contropiede, quindi nella preparazione tecnica una buon parte del tempo sarà dedicata ai passaggi da fermo e in corsa,alti e nello spazio.
Quindi a coppie l'esercizio verrà eseguito in distanze 5-10-15 metri, il calciatore che ha la palla deve guardare il compagno che la deve ricevere, questi mentre la stà ricevendo deve tenere la testa alta per tenere in visione l'area attorno, non si devono vedere capi chini.
Un passaggio sbagliato è anche spreco di energie,quindi da non sottovalutare.

Vediamo uno schema o disposizione degli uomini in attacco di un corner a rientrare.

-------------------------T porta T---------------------[:I]
---------- ---------------[8D]--- []

------------------ --[]-- [xx(]-- [V]


-------------------------[]--------[]


------------------------ [:p]----------[:p]



[8D] uomo a fianco del portiere di un metro al momento della battuta si mette davanti
[] uomo sul primo palo , il tiro potrebbe essere basso
[] uomo su il secondo palo in linea co l'area piccola
[xx(] uomo vicino alla battuta del rigore
[V] uomo sul primo palo in linea con l'area piccola
[] uomini disposti al linite dell'area
[:p]uomini in copertura
_________________
il maestro...aiutiamo il calcio
alighini

Registrato: 04/02/05 11:24
Messaggi: 1505
Residenza: bertonico
spacer
Rispondi citando Profilo Invia messaggio privato [ Nascosto ]
Messaggio Oggetto:
Reparto centrocampo .
Prepariamo un esercizio per far capire i movimenti che un centrocampista con e senza pallone deve effettuare in fase di attacco .
Si preparara un campo con dei cinesini a formare i bordi . lungo 30 metri e largo come il campo da gioco, 4 giocatori si passano la palla[] ,quando la palla è a sinistra il giocatore deve stringere verso il centro , chi da la palla ho si propone o va in copertura fermo non resta , se si riceve palla a sinistra devo guardare subito a destra e girarla , quando allenatore dice chiusi il pallone si fa girare indietro e si riparte (chiusi a destra si fa girar palla a sinistra, tenere sempre un distanza di 6/7 metri l'uno dall'altro, se un compagno porta la palla nella mia zona io devo occupare la sua.
Prepariamo la variante, mettiamo fuori dal campo a simulare l'appoggio difensivo (anche di copertura)un calciatore[V] e dall'altra parte la punta in appoggio un calciatore[^] ,quest si dovranno muovere in base a dove si trova il pallone, nella loro zona di competenza.Non ci sono avversari.



----------------------[^]



ccccccccccccccccccccccccccccccccccccccccccccccccc
c.....................................................c
c.....................................................c
c....[]........[]..........[].........[]......c
c.....................................................c
ccccccccccccccccccccccccccccccccccccccccccccccccc

--------------------[!]

l'allenatore a voce simulerà una partita ,dando le indicazioni di attacco con appoggio alla punta e di di gioco chiuso con l'appoggio e copertura del difensore che presa palla la girerà ad un altro centrocampoista il più vicino.
La palla la si gioca di prima se c'è un attacco e di seconda se il gioco è chiuso . quando il gioco è chiuso il giocatore che ha la palla si gira e la porta indietro passandola al difensore o il compagno di reparto dietro la linea della palla.
Far girare un giocatore alla volta (sostituire) in ogni reparto, chi non è nell'esercizio , guarda e palleggia.
Quindi una punta,quattro centrocampisti o cinque (inbase al modulo che si gioca ) e uno in difesa.
Con questo esrcizio avete molte varianti da applicare es. le fascie con sovrapposizione del compagno.
Ricordarsi sempre ricevo palla a sinistra la giro a destra e viceversa , non la giro solo se il compagno cerca un uno-due e copertura sempre do' la palla e copro il compagno che la riceve o vado nello spazio a propormi.
_________________
il maestro...aiutiamo il calcio
alighini

Registrato: 04/02/05 11:24
Messaggi: 1505
Residenza: bertonico
spacer
Rispondi citando Profilo Invia messaggio privato [ Nascosto ]
Messaggio Oggetto:
Premetto che spiegare qualche esercizio scrivendo risulta un po' difficile , l'esercizio visto è più facile d'apprendere .
Ritorniamo all'esercizio per centrocampisti .
Ci sono ruoli dove c'è più tempo di ragionare che altri e questi sono i centrocampisti,ruolo dove bisogna attaccare e difedendere(nel ruolo dell'incontrista) e vista l'ampiezza della zona di gioco grandi corridori.
La prima cosa da evitare è il dribbling ( rischio di perdere palla ed innescare un contropiede )e le verticalizzazioni difficili da efettuare col rischio la maggior parte preda della difesa avversaria,
siamo abituati a vedere che chi ha la palla si trova con tutti i compagni che sono scappati giù(gergo calcistico) centrocampisti chiusi e girati con il compagno vicino non si degnano di appoggiare la palla dietro piuttosto la perdono.
Ragionare in campo, ragionare ,se si è chiusi da un lato aprire da un'altro, accompagnare l'azione e proteggere il compagno,il movimento è orrizontale e verticale e se si è chiusi passare al compagno dietro senza esitare ,la palla deve essere giocata , meglio le aperture che le vertcalizzazione, il gioco in verticale è adatto se si innesca un contropiede per trovare la difesa avversaria non preparata.
Abbiamo il nostro campo di esercizio ,largo come il campo e lungo 30 metri, egli simula la trequarti avversaria , i giocatori triangolano, difendendono palla, non devono scappare ma uniti, gli inserimenti in area e le aperture le vediamo poi, per ora c'è l'appoggio della punta e l'appoggio e la copertura della difesa , la palla deve viaggiare a terra e veloce.
Cambi di posizione , le belle statuine non si devono vedere .
pdn-lbr sempre a tua disposizione , come per altri.
_________________
il maestro...aiutiamo il calcio
alighini

Registrato: 04/02/05 11:24
Messaggi: 1505
Residenza: bertonico
spacer
Rispondi citando Profilo Invia messaggio privato [ Nascosto ]
Messaggio Oggetto:
Parliamo di "stop" o come bisogna fermare la palla.
Quando riceviamo una palla e vogliamo fermarla o di piede o coscia o petto dobbiamo sempre coprirla con il corpo, non allungare il piede ma fare un passo e riceverla in direzione del corpo.
Per allenarsi per lo stop di petto usiamo il fallo laterale (stop di petto giù la palla e restiuzione) idem per la coscia ,invece per il piede dagli leggermente spostato il passaggio per far si che il compagno che la deve ricevere si sposti per coprirla e fermarla,non sempre i passaggi sono perfetti per questo il calciatore deve essere reattivo e non aspettare che la palla gli arrivi sul piede.
Facciamo imparare anche il stop in corsa,compagno davanti a noi 3 metri dagli la palla in linea fermerà con la suola girarsi e ritornare verso di noi,inizialmente palle lente per capire i movimenti poi palle di media velocità, la punta della suola leggermente giù quando si stoppa in corsa
_________________
il maestro...aiutiamo il calcio
alighini

Registrato: 04/02/05 11:24
Messaggi: 1505
Residenza: bertonico
spacer
Rispondi citando Profilo Invia messaggio privato [ Nascosto ]
Messaggio Oggetto:
Vediamo una disposizione ottimale dei giocatori in un calcio di inizio:




---[]7------------------[]11-[]9------------------[]8



--------------[]5-----------[]10------------[]4



----------------------[]3----[]6----[]2



scambiatasi la palla 9/11 la palla viene passata al 10 che apre alle fasce 7 o 8 , questi la loro posizione iniziale è vicino alla fascia laterale e al momento del calcio di inizio devono scattare in verticale , sarà poi il 10 a fare un'apertura .
Quando si corre o si posiziona si corre guardando con un occhio sempre chi ha la palla per capire le sue intenzioni.
Troppe volte ho visto il calcio d'inizio ricevere palla la difesa che pressata verticalizzava perdendola automaticamente.
Esercitarsi nell'ultimo allenamento settimanale (tattica) .
_________________
il maestro...aiutiamo il calcio
Mostra prima i messaggi di:   
.
.
.
Nuovo argomento   Rispondi    Indice del forum » Tecnica Tutti i fusi orari sono GMT + 1 ora
Vai a 1, 2, 3, 4, 5, 6, 7, 8  Successivo
Pagina 1 di 8

 
Vai a:  
Non puoi inserire nuovi argomenti
Non puoi rispondere a nessun argomento
Non puoi modificare i tuoi messaggi
Non puoi cancellare i tuoi messaggi
Non puoi votare nei sondaggi

Powered by phpBB - Copyright © 2002-2004 the phpBB Group
phpbb.it
JustFooty phpBB Template v1.04 © 2004-2006 Jakob Persson / Tesseract Media (readme)
In cooperation with BeautifulGame.net football forum, forumthemes.org and bbstyles.net
Direttore responsabile: Mauro Boldrini - Editore SportWeb S.r.l. - 25124 Brescia tel. 030-6840464 - e-mail: info@sportwebinforma.it
Autorizzazione Tribunale di Brescia n. 45/2003 del 23-12-2003 - © Copyright SportWeb S.r.l.- Cod. Fisc. e Part. Iva n° 03572920175 - Tutti i Diritti sono Riservati
.
. . .